Pin It

E-471
Il cibo dell’anima

DI ELENORA MARINO

CREAZIONE  2008 IN RESIDENZA ARTISTICA A HOUILLES
PER LA BIENNALE DELLA  GIOVANE CREAZIONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un invito a condividere la poesia dei frutti della terra, la magia degli odori, il valore degli incontri.Due donne, una francese e un’italiana, si ritrovano al loro solito appuntamento... in una cucina.Ma si tratta di condividere uno sguardo sul cibo, sul suo rapporto con il corpo e con lo spirito; di proporre un viaggio che parla della vita e della sua scoperta quotidiana.Partiamo alla scoperta della cucina, le sue storie, i suoi segreti.

Arricchito da numerosi incontri organizzati nell’ambito della residenza artistica di 7 mesi a Houilles (Parigi) e da uno studio antropologico, E471 sfrutta di nuovo la pluridisciplinarietà propria della compagnia.
Questa opera costituisce un dittico con lo spettacolo « Cooking Religion », dei quali gli universi artistici si fanno eco.

 

  • e471-01
  • e471-02
  • e471-03
  • e471-04
  • e471-05
  • e471-06
  • e471-07
  • e471-08

 

TESTO, REGIA E SCENOGRAFIA : ELEONORA MARINO
CON : CATERINA BARONE E MAUD BUQUET
MUSICHE : MICHELE TADINI
VIDEO : HANNA HUSBERG ED ELEONORA MARINO
ASSISTENTE ALLA DRAMMATURGIA : SYLVIE FLORIO
ASSISTENTE ALLA REGIA : CHLOE NOBLE

 

Le ricette di cucina sono una traccia vivente dell’esperienza umana, intimamente legate alla storia come all’avventura personale di ognuno di noi.

 

 

« La Biennale accoglie in residenza Eleonora Marino e  EMTHEATRE con un progetto volutamente pluridisciplinare : teatro e arti plastiche, multimedia e gastronomia. » L’Humanité

« Questo progetto agisce la trasversalità tra differenti forme di  espressione artistica per raggiungere un gran numero di persone,  con un lavoro creativo originale. » L’Ovillois

« Amore, ossessione, il cibo è ancora una volta il protagonista della nuova creazione di Eleonora Marino, in scena con 'E471' alla 'Biennale de la jeune creation  … Per lei "dietro ad ogni scelta culinaria c'é una storia": dalla via delle spezie, alla provenienza degli alimenti e la loro scoperta, alla nostra epoca "dei surgelati, del fast-food, dei conservanti e coloranti" come gli E471, additivi alimentari usati nella conservazione della maggior parte degli alimenti che si trovano al supermercato, da cui il titolo della piece. » Ansa

 

 Con il sostegno de  la Ville de Houilles et l’Association Réunionnaise Culture et Communication ARCC Paris

logo-e471-01      logo-e471-02 

 

Con il perternariato  del Museo Nazionale di storia Naturale, dipartimento di Eco-antropologia